MY SISTER GRENADINE + LEISEYLENTO

Circolo Arci Cas*Aupa
Via Val d’Aupa 2 – Udine
giovedì 5 maggio ore 21:30

MY SISTER GRENADINE (Berlin – surreal acoustic songs)


“mia sorella grenadine ha molte facce. una volta l’ho vista tra gli alberi a contare le foglie mentre guardava le navi nei pressi del porto. poco dopo ci incontrammo in un fabbrica di scarpe impregnata dal caratteristico odore di cuoio e quando venne notte ognuno si addormentò. mia sorella grenadine porta ogni sorta di giocattolo, libro e segnale stradale e mi ricorda di non bere troppo caffè. qualcuno dice che lei è il piu bel ragazzo che lui abbia mai visto”
My Sister Grenadine è la sorella musicale del musicista, con base a Berlino, Vincenz Kokot.
Il progetto nasce nell’estate del 2007, e l’album di debutto «Shine in the Dark» viene acclamato come “miglior album dell’estate” dal quotidiano tedesco Die Zeit nel 2008 e ben accolto sia dalla critica che dalla scena musicale.
Dopo un anno di tour intenso in tutta Europa, nel 2009 viene pubblcato il remix-album “More like a Snowflake”, dove Kokot riarrangia le sue canzoni acustiche usando chitarre elettriche, loops, elettronica e field recordings.
Contemporaneamente My Sister Grenadine è cresciuta diventando un trio acustico caratterizzato da violino, percussioni, tromba e strumenti giocattolo: Felix Koch e Angelina Kartsaki prestano il loro stile unico alle composizioni di Kokot e i concerti scivolano in intime performance acustiche.
Nel 2010 esce il secondo album “Subtitles & paper planes” in due cd: il primo è composto da otto canzoni per ukulele, una sorta di viaggio surreale attraverso la quotidianità dell’autore; il secondo contiene otto tracce per chitarra loops e stratificazioni sonore. Nel frattempo la band continua ad essere in tour per buona parte del 2010, e nel 2011 è ancora sulla strada.
www.mysistergrenadine.com
www.myspace.com/mysistergrenadine

LEISEYLENTO (Berlin/Buenos aires – queer tango songs)

“Leiseylento è un bazaar musicale sotto la protezione della Great Pissing Goddess. Il Duo descrive la sua musica come una performance che flirta con la poesia e la politica: le idee crescono organicamente in un mix di improvvisazione di ritmi derivati dal tango e dalla canzone francese. Mentre all’interno del loro suono le identità iniziano ad ondeggiare…”
Il progetto inizia nel 2007 per opera di Katja von Helldorf (aka Ottok) e Cristian Forte aka (Beatriz del Rio) in movimento continuo tra Berlino e Buenos Aires: il nome “Leiseylento” consiste dall’unione della parola tedesca “leisey” (quieto) e da quella spagnola “lento” (lento). I testi delle canzoni, influenzati tanto dal surrealismo quanto da un approccio DIY, sono in inglese, francese, spagnolo e tedesco e confluiscono nell’album di debutto “Repair” uscito nell’inverno del 2010.
www.myspace.com/leiseylento

Lascia un commento

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post