VRNITEV

Giovedì 11 maggio ore 21

topolo.jpg

“A tutti i Topolomanti, vicini e lontani
per la prossima edizione di ‘Stazione di Topolò-Postaja Topolove’ abbiamo un progetto che sentiamo importante.
VRNITEV
Si tratta di realizzare un video della durata massima di 60 secondi (1 minuto) nel quale ognuno può visualizzare un suo ritorno (vrnitev, appunto), fermare una memoria, attivare una connessione, diretta o indiretta, con la Stazione e/o con il paese di Topolò…”

Questo l’incipit dell’invito spedito nel febbraio 2004 a coloro che hanno preso parte in passato agli incontri di Topolò. Il senso dell’operazione è quello di riallacciare o ribadire affetti e relazioni sviluppatesi nei dieci anni precedenti. La Stazione-Postaja altro non è che uno snodo di questo genere in un luogo dove, fino a pochi anni fa, non ci si incontrava, non si transitava, addirittura era vietato fare fotografie e men che meno utilizzare la cinepresa: era l’avamposto estremo di un mondo contro un altro mondo, la chiamavano “cortina di ferro”, un cono d’ombra in mezzo a tante luci.
Solo pochi dei contributi sono stati realizzati da registi cinematografici o da videomakers, i più da persone, artisti che non hanno dimestichezza con la videocamera, alcuni non avevano mai effettuato una ripresa prima di questo Vrnitev: musicisti, scrittori, operatori culturali che hanno compreso lo spirito dell’operazione e che hanno aderito con entusiasmo. Lo spirito è stato quello del dono, della gratuità, che caratterizza da sempre la Stazione di Topolò, che vuole, cerca di essere un luogo di sosta, di incontro e di ospitalità. Nessuna classifica, nessuna aspettativa, solo il piacere di ritornare, di ritrovarsi insieme. L’ordine nel quale i filmati scorrono sul dvd segue principalmente l’ordine d’arrivo via posta; l’ultimo, curiosamente, sarebbe stato ultimo anche se avessimo seguito l’ordine alfabetico. Un caso, naturalmente.

ingresso libero

Lascia un commento

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post