SULTAN BATHERY + DAISY CHAIN

sb
SABATO 5 APRILE ORE 19:00
PIAZZA XXIV MAGGIO – CORMONS

SULTAN BATHERY
Tre ragazzi italiani (Boy, Fred e Madnut) vanno in India e quando tornano a casa formano una garage band psichedelica. La ragione di tanta ispirazione? La citazione nella citazione, ovvero “il peggior posto nel quale siamo mai stati”, la città dalla quale hanno preso il nome: Sultan Bathery.
Sostanze allucinogene, rivelazioni raggiunte grazie all’astinenza dai contatti con il mondo femminile e cibo speziato e piccante hanno creato un ambiguo quanto bivalente sentimento di amore/odio per quel posto.
La sinistra bellezza dei desolati territori indiani ha toccato nel profondo i Sultan Bathery perchè, come band, i tre amici d’infanzia sviluppano un suono che si muove nel delicato equilibrio di garage rock, psichedelia e atmosfere morriconiane.
Comparati ai mostri sacri del genere, Black Lips e Acid Baby Jesus, il trio vicentino ha anche condiviso il palco con band come Pretty Things e ha alle spalle un tour americano ed uno europeo, oltre all’esperienza in festival come il Primavera Sound 2013.
L’esordio sulla lunga distanza, dal titolo omonimo, è un esplosivo mix di atmosfere esotiche e gemme garage pop affogate in un mare di riverberi.
Il disco è appena uscito in vinile e in versione digitale per l’americana Slovenly Recordings, già etichetta di Black Lips, Reigning Sound e The Spits.
sultanbathery.bandcamp.com

+

DAISY CHAIN BANNER
DAISY CHAIN
Quei tenebrosi anni 60…
Daisy Chain è un trio che suona surf sul filo del rasoio, fra ondate di riverbero, suggestioni in stile horror b-movie e temi celebri riarrangiati in chiave pulp…
surf psycho mariachis!!!!!!!!!

+

Hybrida sound & light crazy technicolor dreams

(in caso di maltempo il concerto avrà luogo in Sala Italia, Viale Friuli 30)

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post