RALFE BAND

sabato 13 dicembre ore 21 Villa De Rubeis Florit, via Sottoriviera 1, Tarcento

RALFE BAND (London, Uk)

Scoperta qualche anno fa da John Peel, storico dj della BBC, questa band inglese, capitanata dallo stravagante Oly Ralfe (anche attore nella serie televisiva The Mighty Boosh, in onda sulla BBC3), si è fatta notare per un fantastico disco d’esordio capace di stare, come ha scritto la stampa specializzata, “da qualche favolosa parte tra i Rachel’s e i Camper Van Beethoven, con qui un tocco di Black Heart Procession, là uno di Calexico o qualcosa sfuggito a A Hawk and A Hacksaw”. La loro musica è la descrizione di un paesaggio musicale incantato e surreale, in cui le più diverse influenze musicali si fondono spaziando dal pop al cantautorato, e passando attraverso l’ influenza del folk dell’est europeo che Ralfe annovera tra le sue ispirazioni. A fine ottobre è uscito il seguito, “Attic Thieves”, che prende le mosse dal precedente Swords e garantisce alla Ralfe Band un posto tra le band inglesi più originali, melodiche e poetiche. Il lavoro è stato descritto come “Semplice magia. Canzoni che rapiscono, commuovono, avvincono… originalità che arriva senza forzature, precisione altera e insieme così intima di immaginario. Lunare, alcolica, misteriosa. Non possono esservi anticorpi né barriere emotive per una stretta al cuore tanto intensa. Che è anche stretta di mano. Perché la musica gentile della Ralfe Band ha il pregio di confortare intanto che stupisce. Di essere ascolto carezzevole che vuole curarti mentre ti spiazza…. Fantasmi di Django Rheinardt e Pogues, Ennio Morricone e Dando Shaft si addensano in un diorama perfetto e suggestivo. Dopo l’esordio sorprendente di ‘Swords’, la lama pervasiva di Ralfe e Mitchell si fa ancora più carezzevole e tagliente. Sino a questo momento il mio disco dell’anno”(8) PiergiorgioPardo, Blow Up, ottobre 2008

www.ralfeband.com
www.myspace.com/ralfeband

+

MAURIZIO ABATE

Il chitarrista Maurizio Abate è presente da tempo sulla scena della musica improvvisata vantando collaborazioni con, tra gli altri, Neokarma Jooklo Sextet, Tero Kemppainen, Makoto Kawabata e Tasaday ed avendo inoltre all’attivo svariate produzioni di lavori di altri artisti.
Nell’ambito della ricerca musicale come solista, Maurizio Abate si distingue per uno stile che rimanda a chitarristi come Jack Rose e Robbie Basho e ai loro raga acustici e drones, caratterizzato da un elevata spiritualità.

ingresso libero

Lascia un commento

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post