FREE MUSIC IMPULSE #2: NO NECK BLUES BAND

Giovedì 11 maggio ore 22

“La più grande band mai esistita in tutta la storia dell’universo” (Sonic Youth a proposito della No Neck Blues Band)

noneck2.jpg

La No-Neck Blues Band (il cui nome è spesso abbreviato in NNCK) è una delle più importanti realtà degli ultimi venti anni. Si tratta di un collettivo di 7 persone provenienti dagli ambienti più radicali dell’underground newyorkese, e quello che attuano con musica e performances fuori dal comune (in America non suonano mai nei clubs, preferendo esibirsi in luoghi pubblici quali parchi, edifici abbandonati, rooftops, ecc…) è una riscoperta visionaria del suono americano delle origini, una specie di viscerale e primitivo “spacefolk” condito di elementi rituali e pagani e soluzioni musicali che sconfinano nel drone, nella psichedelia, nel free-jazz e nel noise. L’improvvisazione e il movimento dei corpi sono il medium della loro espressione artistica.
Molti dei membri del gruppo vivono in comune a NYC nella famigerata Hint House, edificio di tre piani situato nel Bronx nel quale tengono concerti e registrano la maggior parte della loro produzione discografica. L’identità di molti di loro è celata nel mistero (dato il ridottissimo contatto con la stampa, anche specializzata), è certa solamente una lunghissima lista di collaboratori ed estimatori: John Fahey, Lee Ranaldo, Thurston Moore, Daniel Carter, Sabir Mateen, Tamio Shirashi, John Fahey, Mike Cooper, Jerry Yester, Loren Mazzacane per citarne solo alcuni.
Se non conoscete la NNCK, provate ad immaginare un incrocio tra Amon Düül, Anima, The Arkestra, FMP, Group 1850, Incus, Joe Jones, Limbus, Red Krayola, ecc. Ma se non conoscete la NNCK dubitiamo che questi nomi vi dicano molto.
In ogni caso, vederli esibirsi dal vivo è un’esperienza che può cambiare per sempre il vostro modo di concepire la musica.

www.theserth.com

plus

APRILE CRUDELE
Il suono: l’eco di un Aprile Crudele, ricerca umorale nel punk, all’interno di una primavera darkeggiante. Musica lineare, semplice, rumorosa, con una presenza vocale minima.

ingresso 8 euro

Lascia un commento

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post