LIGHT SHOW

L’associazione culturale Circolo Arci Hybrida, con sede a Tarcento (UD), da tredici anni si occupa dell’organizzazione e della promozione di eventi e concerti legati all’ambito della musica alternativa, d’improvvisazione e d’avanguardia contemporanea.
Dal 2007 l’associazione ha iniziato anche a produrre delle performances elaborate in tempo reale tramite proiettori di diapositive, computer, videoproiettori, strumenti autocostruiti e musica nel solco dei lightshows degli anni ’60. Tra le produzioni: “The Old New Thing” per Udin&Jazz 2008, “Gods” per Il Suono di Pan 2010, la performance per l’inaugurazione del “Premio Valcellina 2010” (PN) e del festival “Il fiume e le stelle 2011” (GO), la performance “In The Box” realizzata per “Eventopalazzo” a Gorizia insieme all’associazione Dobialb, sempre nel 2011). Queste performances ambientali cercano sempre la massima interazione con gli spazi che le ospitano: una sorta di expanded cinema improvvisato basato su un arsenale di effetti visivi che cercano di catapultare le esperienze percettive degli spettatori in una visione attiva da sogno lucido

Hybrida Light Show è una performance eseguita dal vivo concepita per immagini e musica. Lo scopo è quello di trasformare lo spazio per mezzo della luce, del colore e del suono.
HLS è una performance in grado di essere riprodotta in ogni tipologia di spazio; non è una performance costruita una volta per tutte, piuttosto, mutuando l’analogia dal linguaggio teatrale, è una sorta di canovaccio sensoriale, che si modifica in relazione al luogo ed al contesto.
HLS è costruita a partire da tecnologie digitali ma si avvale al tempo stesso di metodi e tecniche legati alla tradizione degli spettacoli di luce degli anni ’60 e ’70, quali l’uso di proiettori di diapositive o ancora di fotografie e vecchie pellicole, queste ultime digitalizzate.