La Giunta Comunale vuole incenerire Tarcento

Il Consiglio comunale era partito da una buona idea, la Giunta è arrivata all’ecomostro
Normalmente un impianto a biomasse è utilizzato per bruciare scarti di legname e produrre energia elettrica e acqua calda per il teleriscaldamento.
Di questo parlava il Consiglio comunale con la direttiva per una centralina (uno o due MW) al servizio di scuola media e impianti sportivi siti in via Pascoli.
La Giunta (delibera n. 225, 17 luglio 2008) l’ha trasformata in centrale da 21 MW termici.
Nelle dichiarazioni alla “Vita Cattolica” dell’assessore Premoselli è diventata un ecomostro, centrale-inceneritore di oltre 40MW!
Il mega impianto sarà realizzato accanto al centro storico di Tarcento, nell’area dell’ex caserma delle Cravatte Rosse, destinata dal piano regolatore a edilizia residenziale e strutture sportive.
La Centrale brucerà circa 130.000 tonnellate* di legname l’anno e molti camion faranno il percorso Pontebbana – via Sottonogaria -Via Primo Febbraio, per assicurare il materiale da bruciare.
Non c’è niente di ecologico:
non si brucerà legname del territorio, ma acquistato dai paesi dell’Est o dall’Africa, o magari la “parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani”, i trasporti ininterrotti produrranno polveri e scarichi inquinanti, un camino di una trentina di metri disperderà in continuazione i fumi della centrale con emissione di polveri fini, e l’aria sicuramente non migliorerà, ma sarà inquinata da diossina ed altri elementi nocivi per la salute dei cittadini, la conca tarcentina, tra la Bernadia e Sant’Eufemia, subirà uno vero e proprio sfregio e, per la sua conformazione orografica, fumi e vapori, anche se non sempre visibili, ristagneranno nell’aria.

Non vi è alcun obbligo di costruire centrali a biomasse.
Vi sono, invece, agevolazioni in denaro dello Stato che, con i Certificati Verdi, danno incentivi a grandi società private, che costruiscono o acquistano centrali a biomasse per incassare i contributi e fare profitti.

Si sta mettendo in svendita il benessere dei cittadini di tutto il territorio tarcentino e il prezioso ambiente della Perla del Friuli.

“i gruppi consiliari di Cittadini per Tarcento, PD, Vivere Tarcento nel Consiglio comunale di Tarcento . stampato in proprio, a cura dei consiglieri Lucio Tollis e Loris Agosto.”

POTETE DISCUTERNE ANCHE SU QUITARCENTOLIBERA

COMITATO CONTRO LA CENTRALE

Una risposta a La Giunta Comunale vuole incenerire Tarcento

Lascia un commento

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post