FATHER MURPHY – JOOKLO FINNISH QUARTET – SLUMBERWOOD – ABOVE THE TREE

DOMENICA 31 MAGGIO ORE 20 FESTINTENDA area demaniale Chiasiellis di Mortegliano

FATHER MURPHY
www.maledetto.it
www.myspace.com/reverendmurphy
Il low-fi degli esordi è lontano sette prolifici anni, durante i quali la “setta” dei Father Murphy (Freddie Murphy: chitarra/voce, Chiara Lee: tastiere/campane cinesi/voce, Vittorio Demarin: viola/percussioni/voce) è cresciuta fino a diventare una delle realtà più affascinanti del panorama musicale italiano, e non solo. Il nuovo lavoro, “…and He told us to turn to the Sun” – ampiamente testato dal vivo durante il tour americano del 2008 – è un album scuro e teso, scolpito da arrangiamenti che spaziano da atmosfere doom a suggestioni chiesastiche, in cui talvolta il suono ammutolisce, sospeso quasi a voler togliere il respiro e la gravità. Eresia e rabbia in slow motion, tremuli accordi di chitarra offerti col contagocce, ipnosi trasmessa da organi giocattolo, arcani cori melodiosi: questi gli ingredienti segreti di un album che si è guadagnato ottimi riscontri tanto in Italia quanto all’estero, guadagnandosi l’accesso alle prime posizioni delle playlist annuali di molte radio statunitensi.

JOOKLO FINNISH QUARTET
http://troglosound.tk/
Il Jooklo Finnish Quartet è un ensemble caratterizzato da un alto impatto emotivo, permeato dal fiameggiante e selvaggio incrociarsi dei sax tenore e soprano di Sami Pekkola e Virginia Genta, dall’intenso blues del contrabbasso di Tero Kemppainen e dalle esplosive ritmiche free di David Vanzan. Il quartetto propone un set acustico improvvisato che coinvolge emozioni ed energie, in cui i musicisti esplorano tutti i suoni e le facce del loro strumento creando una musica d’atmosfera, capace di essere selvaggia ed aspra e un momento dopo sussurrata e meditativa, basata sull’impatto emotivo e sulla percussività di ogni singolo suono e strumento. Puro free-jazz che trae ispirazione dai grandi del presente e del passato ma anche dalle esperienze della musica etnica e dalle varie sperimentazioni contemporanee.

SLUMBERWOOD
www.myspace.com/slumberwood
L’esordio dei giovani Slumberwood, “Yawling Night Songs”, è stato prodotto e registrato da Marco Fasolo dei Jennifer Gentle per l’etichetta A Silent Place, ed è un ottimo distillato tra psichedelia pastorale e folk misterioso e bizzarro: un fitto bosco di richiami chitarristici, country inacidito, sognante space rock, elettronica sporca e storto blues tutto impastato in lussureggianti jam elettriche. Dal vivo, con il loro personale light show, sono una bomba!

ABOVE THE TREE
www.myspace.com/bluerevenge1
Marco Bernacchia, già titolare e ideatore dei M.A.Z.C.A. (e dei personali Al:Arm!, Gallina e Magnetostok), dà vita al progetto Above The Tree nel 2007 e con il cd “Blue Revenge” questo personale impasto impressionista di voce e chitarra trova la giusta linfa vitale. Above The Tree assomiglia ad una sorta d’incrocio tra meditazione rurale, suoni arcaici, riff folk-blues alla Robert Johnson, echi di Syd Barrett e una stratificazione di atmosfere magiche degne degli Animal Collective.

+
HYBRIDA psychedelic soundsystem djset/vj set

Lascia un commento

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post