CORMOR SALVADI 2009

Joibe 8/10
Lavarian: sale civiche, h. 21.00
Viaç a scjavaçâ la gnot
Spetacul di teatri cjançon su cinc secui di vite musicâl in Friûl di Stefano Montello

Vôs, musichis e cjants di Stefano Montello e Cristina Mauro
Radiodram in 4 puntadis su Radio Onde Furlane
(90 mhz, www.ondefurlane.eu) la sabide a lis 08.30

Prime puntade il 26 di setembar
pe Zornade Europeane Des Lenghis
cul contribût dal SILCE (Servizi Identâts Linguistichis e Coregjonâi tal Forest de Regjon Friûl V.J.)

vinars 9/10
Tendon Festintenda, h. 21.00 Concierts di
Lucky Dragons
(U.S.A. trance world music)
Terrible Eagle
(U.S.A. psychedelic electro rock)
Hybrida soundsystem dj/vj set

sabide 10/10
Tendon Festintenda, h. 21.00 Concierts di
Fîl & Fiar (crossover)
Francis And The Phantoms
(dark punk, vincidôrs dal Premi Friûl 2008)
NotOnlyNoise
(suns e rumôrs electronics)

domenie 11/10
Aree Festintenda, da lis h. 14.00
Tal prât: Concierts e teatri di
Cameramia (pop rock sperimentâl)
Brown And The Leaves (pop folk acustic)
Erica Benfatto Sgorli de levada (puisie cantade del viu par bisiàc)
TNF (Teatri Nazionâl Furlan) Bire Su Pluton di Massimo Govetto
Grup Di Danze PiccoloTeatro Città di Udine Giro–Vago coreografie di Nicoletta Casarsa
Tal bunker: Instalazion di Oreledigneur
Tal prât: Instalazion di Pablo A. Garelli

Dal 8 al 11 ottobre torna Cormôr Salvadi a Mortegliano: teatro, musica sperimentale, rock friulano, poesia ed installazioni a cura de Il Cantîr

Il circolo culturale Il Cantiere di Mortegliano, conosciuto soprattutto per Festintenda, uno dei più longevi festival rock della regione propone ogni anno anche Cormor salvadi, prendendo il nome dal fiume che passa a Mortegliano accostato al salvadi (selvaggio) riferito ad una certa scena creativa friulana. Si tratta di una rassegna che ogni anno si propone come vetrina di quanto si muove nella cultura friulana, messo a confronto con altre lingue e linguaggi artistici. Lo spirito è quello di indagare le potenzialità di una lingua minoritaria nei campi artistici della musica, del teatro, della letteratura ricercando soprattutto quelle esperienze che sperimentano linguaggi e connessioni nuove ed inedite.
Per questo accanto agli eventi artistici si affianca una collana editoriale che ha fatto conoscere al pubblico alcune delle esperienze più stimolanti della cultura friulana contemporanea. Il romanzo picaresco “Donald dal Tiliment” di Stefano Moratto, oggetto di una folgorante riduzione radiofonica trasmessa tempo fa dalla Rai regionale, i dischi dei poeti Trastolons, Fabian Riz, Raff BB Lazzara e Lussia di Uanis, e poi ancora fumetti, libri illustrati per bambini ed altro.

La rassegna si aprirà giovedì 8 ottobre, nella sala civica di Lavariano alle ore 21.00 con Viaç a Scjavaçâ la gnot, una piece di teatro canzone di Stefano Montello e Cristina Mauro, il nucleo creativo del gruppo musicale FLK, alle prese con la storia musicale del Friuli. Da Giorgio Mainerio a Ermes di Colloredo, dale vilotte a Pasolini, da Dario Zampa a Giorgio Ferigo fino ai Mitili FLK, accompagnati dal raccontare colto di Stefano Montello e dalla voce raffinata e sensuale di Cristina Mauro.

Le seguenti due serate di venerdì 9 e sabato 10 ottobre saranno dedicate alla musica, nel tendone di Festintenda a Chiasiellis con inizio alle ore 21.00. Il primo appuntamento, curato dall’associazione Hybrida, è con Lucky Dragons e Terrible Eagle dagli Stati Uniti, due ensemble sperimentali e molto considerati dalla critica. I primi fautori di una musica ipnotica con richiami etnici indefinibili, i secondi più vicini ad una forma di psichedelica elettronica. Chiuderà il concerto l’ormai collaudato e richiestissimo Hybrida sound system, dj set friulano di suoni e visioni. Il secondo appuntamento invece è dedicato alla musica friulana, nella sua accezione più rock. In scena i Fîl e Fiar, con il loro crossover funkmetal e la eccelente frontwoman Moira Misson per presentare il cd “Platimi”, frutto della collaborazione con il poeta Massimo Govetto. A seguire Francis and the Phantoms, vincitori dell’ultima edizione del Premi Friûl, che a loro volta presenteranno il cd che porta il loro stesso nome. Un lavoro denso di sonorità dark punk con una anima letteraria, quella dello scrittore Checo Tam, vincitore di concorsi importanti quali il Premi San Simon, che in questo caso si trasforma in cantante e performer. A chiudere Not Only Noise, dj set di suoni e rumori elettronici e trasmissione di culto per i nottambuli di Onde Furlane.

La rassegna si chiuderà domenica 11 ottobre con il tradizionale happening all’aria aperta, nel prato di Festintenda dalle ore 14.00. Parteciperanno TNF, Teatri Nazionâl Furlan, con l’esilarante lettura scenica “Bire su Pluton” di Massimo Govetto, il gruppo di danza Piccolo Teatro Città di Udine con la coreografia di Nicoletta Casarsa “Giro-vago”, la poetessa in lingua bisiaca Erica Benfatto che presenterà il recente cd di poesia cantata su musica improvvisata “Sgorli de Levada” . Chiuderà il pomeriggio l’emergente Brown and the Leaves, giovane cantautore friulano autore di ballate pop acustiche che sembrano scritte da un Nick Drake infatuato per la bossanova. A Cormôr Salvadi presenterà il suo primo cd “Landscapes” in uscita per Seahorse Recors. Sarà possibile anche vedere ed ascoltare le installazioni di Pablo Garelli e Oreledigneur, che utilizzerà il suggestivo bunker presente nell’area ex militare di Festintenda.

L’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito.

Lascia un commento

Podcast - Podcast - Podcast
Hybrida Radio Show
Go To Podcast Page
Archivio Post